Al via il campus sperimentale dedicato ai temi della biodiversità e dello sviluppo sostenibile

A scuola di sostenibilità

A partire da venerdì 31 marzo fino a domenica 2 aprile l’isola Polvese accoglierà 70 studenti, tra gli 8-10 anni, della scuola primaria “Giovanni Cena” di Perugia per “Scuola di Sostenibilità”, un campus sperimentale dedicato ai temi della biodiversità e dello sviluppo sostenibile.
Il progetto, ideato da Arpa Umbria e dagli insegnanti del “Giovanni Cena”, è svolto in collaborazione il Centro di Esperienza Ambientale di isola Polvese, Legambiente e cooperativa Pescatori del Trasimeno di S. Feliciano, ha come obiettivo quello di accrescere nei ragazzi una consapevolezza di cittadinanza attiva e partecipazione al benessere attraverso una forte sinergia tra uomo e ambiente.
L’educazione ambientale si pone quindi come punto di partenza per rifondare un nuovo umanesimo in grado di costruire un mondo sostenibile, equo, democratico in armonia con l’ambiente.
Le attività e i laboratori, sviluppate anche dall’associazione PROM.O.S.SPORT, dal maestro Stefano Olevano  e dall’associazione Astrofili ‘Paolo Maffei,’ che animeranno il weekend spazieranno dallo studio delle piante che abitano l’isola alle buone pratiche sulla gestione dei rifiuti, per passare alla analisi microscopica delle acque del lago fino alla ricerca delle costellazioni del cielo stellato di primavera senza dimenticare infine un viaggio dentro la storia della Polvese.
La tre giorni sarà chiusa, alla presenza dei genitori, da una perfomance musicale composta da soli strumenti naturali.
Il campus “Scuola di Sostenibilità” vuole essere un modello di didattica ambientale che si interseca con le attività curricolari e disciplinari della scuola primaria e in particolar modo per i contenuti geo-antropologici  di storia locale, naturalistico-scientifici, espressivi e musicali.

 

c.s. 30/03/2017 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *