il biomonitoraggio dell’aria

biomonitoraggio

Il biomonitoraggio dell’aria (nella foto il catturatore pollinico di Arpa)

  • Luogo e durata: 3 incontri in classe / biblioteca (90 minuti ciascuno) + 1 incontro all’aperto (durata da concordare)
  • Attività:
    1° incontro
    I licheni, caratteristiche generali, studio della morfologia e della biodiversità lichenica.
    2° incontro
    Prova pratica di campionamento dei licheni epifiti, le stazioni di monitoraggio, costruzione di reticoli di campionamento, compilazione e calcolo dell’IBL – indici di biodiversità lichenica; report dei dati sulla qualità dell’aria nel biomonitoraggio.
    3° incontro
    I pollini caratteristiche generali, morfologia e funzione; le principali piante allergeniche presenti nella nostra zona geografica. Osservazione e riconoscimento al microscopio dei principali pollini allergenici. Lettura e interpretazione del bollettino pollinico regionale.
    4° incontro
    Uscita presso stazioni di monitoraggio della rete regionale di ARPA. Attività pratica di campionamento dei licheni, protocolli e procedure tecniche.

I commenti sono chiusi